VIDEO TEST: Casio Exilim EX-G1

Casio ha da poco messo sul mercato nuovi modelli di fotocamere della famiglia Exilim , tenendo in considerazione le diverse esigenze del mercato: c’è chi predilige risoluzioni molto elevate, chi preferisce avere meno megapixel magari, ma uno zoom ottico più potente, chi ancora ha bisogno di una macchina fotografica che non tema acqua, polvere e condizioni climatiche particolarmente critiche. Per questi ultimi il modello da prendere in considerazione è Exilim EX-G1, che abbiamo provato per voi.

Descrizione

Che si tratti di una fotocamera compatta, lo si nota al primo sguardo, perché le dimensioni non ingannano: 103,5×64,2×19,9 mm per un peso di 154 grammi, batteria inclusa. Quel che a prima vista però si potrebbe non notare è tutta una serie di accorgimenti che sono stati adottati per isolare le parti più fragili ed esposte a danneggiamenti in caso di contatto con acqua, polvere o temperature estreme.

Casio Exilim Ex-G1 è dotata di tecnologia G-Shock per resistere agli urti più violenti, al contatto con l’acqua e alla polvere

Casio Exilim G1 è infatti stata realizzata con una struttura a strati che, grazie ad un involucro esterno in acciaio inossidabile, è in grado di proteggere il corpo macchina interno in policarbonato impermeabilizzato e rinforzato con elementi in fibra di vetro, capaci di assorbire gli urti risparmiando così i componenti interni. Proseguiamo con le caratteristiche tecniche più significative (per la scheda tecnica vi rimandiamo alla pagina sul sito ufficiale di Casio ): il display è un LCD TFT da 2.5 pollici e risoluzione 960 x 240, sensore da 12,1 megapixel, zoom ottico 3x, che non esce dal corpo macchina nemmeno alla massima estensione, memoria interna da 37,5 MB e supporto delle schede microSD e micro SDHC (nella confezione non è fornita alcuna scheda).

Casio Exilim EX-G1 è equipaggiata con zoom ottico 3x, lunghezza focale 6.66-19.98, flash incorporato e luce spot

Page: 1 2 3 4 5

Alessandro Bosco

View Comments

Recent Posts

Kaspersky: abbandonare i social media? Si per proteggere la privacy digitale

La sicurezza dei dati personali in internet è sempre un tema vivace. Nonostante i diversi benefici che si possono avere…

16 ore ago

GE Healthcare e Indi Molecular: passi avanti sui trattamenti con terapie immunoncologiche

GE Healthcare e Indi Molecular hanno annunciato una collaborazione per lo sviluppo di traccianti per tomografia ad emissione di positroni…

2 giorni ago

Marzocchi Pompe: l’officina incontra la tecnologia di precisione

Con un fatturato 2018 di 42,7 milioni di euro, in crescita dell’10,6% rispetto all’anno precedente, oggi la Marzocchi Pompe impiega…

3 giorni ago

PERSEO: ecco il prototipo di giacca per proteggere gli astronauti dalle radiazioni

Si è concluso il 12 giugno il progetto PERSEO - PErsonal Radiation Shielding for intErplanetary missiOns – coordinato dall’Università di…

4 giorni ago

Moneyfarm apre le sue attività anche al mercato tedesco, dopo Italia e Regno Unito

Come in Italia e nel Regno Unito, Moneyfarm propone in Germania un modello di servizio ibrido che garantisce a ogni…

7 giorni ago

HR, i responsabili sono sempre più cruciali ai fini della trasformazione

Per comprendere come sta cambiando il ruolo del direttore del personale nelle nuove realtà imprenditoriali 4.0, Business International darà vita…

7 giorni ago