VIDEO TEST: HP Pavilion dv7 2090el

LaptopMobility

La multimedialità è di casa e nella confezione di HP Pavilion dv7 2090el c’è tutto quello che serve anche per vedere la TV digitale. A questo notebook manca solo l’alta definizione

Esperienza d’uso e giudizio

In Hp Pavilion dv7 2090el tutto è molto curato, oltre al comparto video che sfrutta la ATI Radeon HD 4650 con 1 Gbyte di memoria dedicato, anche il comparto audio mantiene le promesse di qualità con i diffusori Altec Lansing e, sulla base, il subwoofer. Non solo. La dotazione software con MediaSmart esalta le capacità multimediali. HP con questo software e Advisor propone agli utenti meno esperti due soluzioni di facilissimo utilizzo per il controllo di qualsiasi funzione del PC in ambito multimediale, e per la sicurezza e il buon funzionamento del computer. Segnaliamo che la procedura per la creazione dei supporti di ripristino è alla portata di tutti, possibile non solo con la masterizzazione guidata dei DVD, ma anche tramite la partizione nascosta.

Hp Pavilion dv7 non nasce certo con spiccate doti di portabilità, questo per gli oltre 3kg e mezzo di peso, e per l’alimentatore voluminoso. Per il Pavilion dv7 non ha senso parlare né di durata della batteria, intorno alle 2 ore a pieno utilizzo, né di consumi ridotti. L’alimentatore stesso, decisamente voluminoso, ne è la prova. La scelta di Pavilion dv7 è da valutare con attenzione da parte di coloro che cercano un sistema completo. Nella confezione, infatti, non solo troverete l’antenna portatile a ventosa per sintonizzare i canali della TV digitale, ma anche l’adattatore tra la presa del notebook e quella dell’antenna di casa vostra, oltre a un doppio telecomando sia per azionare la riproduzione multimediale quando si è vicini al computer (per Windows Media Player), sia per quando si usa il PC proprio come TV da più lontano. Con il software MediaSmart l’operazione di ricerca e configurazione dei canali del digitale terrestre sul vostro notebook è facilissima e gustarsi la programmazione TV è alla portata di tutti. Può valere davvero la pena portarsi dietro il computer quando si va in vacanza, anche per utilizzarlo come sistema di storage e centrale sempre disponibile per la raccolta e l’elaborazione immediata di foto e video.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore