VIDEO TEST: Sony Xperia S LT26i

MobilityWorkspace
Sony Xperia S

I nuovi Sony Xperia della serie NXT si riconoscono per la fascia trasparente alla base. Xperia S è lo smartphone con il display più ampio e il processore più veloce. Funziona con Android 2.3 e si aggiornerà ad Ice cream. D’eccellenza le prestazioni multimediali

Esperienza d’uso e giudizio

Gli Xperia NXT si distinguono per l’offerta e l’esperienza multimediale allo stato dell’arte. Basta ascoltare un brano musicale ad alto volume o guardare un video per accorgersi. Noi siamo rimasti stupiti dalla potenza dei diffusori audio, al di sopra della media. Queste esperienze fruite con i servizi Music e Video Unlimited, oppure con la connessione ad altri dispositivi via Dlna, semplificano il divertimento per chi è appassionato e sceglie il proprio smartphone anche in base a questi criteri. La vocazione multimediale esce bene anche dalla prova della foto/videocamera di ottima fattura. In fase di riproduzione farete invece fatica a visualizzare i vostri filmati DivX, lo smartphone palesa la propria vera natura con l’alta risoluzione. Inoltre Sony Xperia S consente la ripresa e la riproduzione di immagini 3D con Sweep Panorama.

L’utilizzo dello smartphone non delude, è brillante nella reazione alle singole chiamate software, ma non stupefacente. La dotazione di applicazioni è nel complesso sobria, ma ben pensata, così come le personalizzazioni del software Android. E proprio nel WE abbiamo assistito con questo smartphone al cambio di brand da Android Market in PlayStore, con una sottosezione predefinita curata da Sony.

Sony offre compresi Office Suite, un sistema di update del software veloce, il software di gestione dei tag NFC, così come il lettore di QR Code. I software Google più conosciuti sono precaricati, in più si trova l’applicativo TrackID per riconoscere la musica, il sistema di accesso ai file condivisi nella stessa rete Wifi e per quanto riguarda il mondo dei social network con Timescape si hanno subito in evidenza sotto mano gli interventi degli amici sullo smartphone.

La soluzione della barra trasparente ha permesso a Sony una personalizzazione ulteriore dei menu, infatti dalla schermata delle applicazioni è possibile l’accesso a tre ulteriori tasti on-screen per personalizzare la disposizione delle icone.

L’usability nel complesso è più che soddisfacente salvo due piccole limitazioni. La diagonale ampia dello smartphone costringe a qualche sforzo per raggiungere con le dita il punto più lontano e il riconoscimento vocale è scomparso dalla tastiera onscreen che comunque è eccellente. E’ sparito dalla tastiera anche l’accesso ai numeri, in compenso la punteggiatura appare a ogni fine parola, ed è molto comoda averla a portata di mano. Ottima la qualità audio e video e la ricezione del segnale. E una nota positiva la merita la batteria che consente di arrivare a fine giornata tranquillamente con un intenso utilizzo della connettività Wifi.

Nel complesso il prezzo dello smartphone, considerata la dotazione, è equilibrato. Nel corso dell’anno si aggiungeranno inoltre diverse smart tag per sfruttare NFC. Di Sony Xperia S spiccano le qualità multimediali e in questo ordine di idee è questo uno smartphone che propone strumenti di eccellenza. Sarebbe stato interessante vederlo carrozzato con un processore quad-core.

 

 

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore