Vodafone punta 2,5 mln sui progetti legati al 5G

AziendeMobilityNetworkStart Up
Il 5G secondo le bozze dell'ITU

Il primo bando di Action for 5G arriva in porto con la selezione delle startup vincitrici, ora Vodafone lancia il secondo bando per chi vuole contribuire allo sviluppo del 5G con progetti di robotica

Vodafone ha annuncia la selezione delle due startup vincitrici del primo bando Action for 5G provenienti dal mondo dello sport e della manutenzione assistita. Si tratta di Math&Sport e weAR. La prima ha presentato un progetto per rendere più interattiva l’esperienza del tifoso allo stadio, sfruttando la Realtà Aumentata con informazioni sul gioco in tempo reale.

La seconda, sempre attraverso la Realtà Aumentata, ha sviluppato soluzioni di manutenzione che abilitano manuali interattivi e collaborazione a distanza in tempo reale fra addetto in loco e esperto da remoto.
Entrambe le startup stanno ora sviluppando con Vodafone il prototipo in 5G del loro progetto.

Ora Vodafone rilancia con il secondo bando Action for 5G, dedicato a startup e PMI che vogliono sempre presentare idee innovative per lo sviluppo del 5G in Italia con progetti di robotica, sensoristica, dispositivi connessi di Realtà Aumentata e Realtà Virtuale.
Action for 5G è il secondo di quattro bandi annuali che Vodafone, in collaborazione con PoliHub – l’incubatore del Politecnico di Milano gestito dalla Fondazione Politecnico – promuove nell’ambito della sperimentazione 5G del Ministero dello Sviluppo Economico a Milano, per un investimento complessivo di 10 milioni di euro. 

Action for 5G la timeline delle scadenze
Action for 5G la timeline delle scadenze

I progetti dovranno utilizzare almeno una delle caratteristiche distintive del 5G: velocità di connessione fino a 10 Gigabit al secondo, latenza sotto i 10 millisecondi, elevata densità di connessioni.

Ecco come funziona la selezione per il secondo bando: la raccolta delle candidature è aperta da oggi fino al 31 gennaio 2019 attraverso il sito: Actionfor5G.it. I migliori progetti saranno oggetto di due diligence da parte di investitori italiani e di esperti di settore, ed entreranno nella fase di Progettazione in 5G a partire da aprile fino a giugno 2019 con l’accesso a un primo round di finanziamento per sviluppare l’idea progettuale in ottica 5G.

I progetti saranno valutati da un Board, costituto da membri di Vodafone Italia, Politecnico di Milano e venture capitalist, che selezionerà i finalisti più innovativi e strategici che potranno accedere alla successiva fase di Sviluppo e Test in Lab da agosto a dicembre 2019.

In questa fase, i finalisti riceveranno un secondo finanziamento per supportare lo sviluppo di un prototipo funzionante in 5G, ultimo step prima dell’ultima selezione. Ai vincitori Vodafone erogherà fino a 1 milione di euro di finanziamento o capitale in equity a supporto del lancio commerciale e dello sviluppo del business.

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore