Zucchetti acquista il controllo di Nica e si butta nel segmento della gestione rifiuti

CrmMarketing

Zucchetti ha deciso di entrare dalla porta principale acquisendo la maggioranza del capitale di Nica, società attiva nel mercato del software per la gestione dei rifiuti

Waste management, gestione dei rifiuti. Anche questo segmento di mercato è destinato a crescere sempre di più e a proliferare in termini di margini economici. Ecco perchè anche Zucchetti ha deciso di entrare dalla porta principale acquisendo la maggioranza del capitale di Nica, società attiva nel mercato del software per la gestione dei rifiuti. Considerando che nel  mondo la crescita della produzione dei rifiuti nei prossimi anni è stimata al 70%, in Europa e in Italia in particolare il mercato delle imprese di settore si interroga sulle contromosse da adottare per evitare ricadute negative sull’ambiente e sulla collettività. 

Nica da 30 anni offre soluzioni per l’ambiente, oggi ha fidelizzato clienti su tutto il territorio nazionale grazie al suo prodotto di punta, winwaste.net, una soluzione per la gestione integrata di tutte le attività di smaltimento rifiuti. Produttori, trasportatori, impianti di smaltimento, impianti di trattamento, intermediari, consulenti, associazioni di categoria trovano in winwaste.net una soluzione per il loro business. Nell’ultimo quinquennio Nica ha istituzionalizzato il proprio brand grazie alla controllata Maidiremedia. Il gruppo Zucchetti si avvale di oltre 900 partner in tutta Italia e di oltre 200 partner esteri, distribuiti in più di 50 Paesi. 

Giorgio Mini

“Entrare in un gruppo importante come Zucchetti – ha affermato Giovanni Paone, amministratore unico di Nica – ci offrirà la possibilità immediata di integrare nel nostro software una suite di prodotti innovativi e di utilizzare un canale di distribuzione diretto e indiretto che ci assicurerà una sempre più ampia copertura di mercato. Inoltre gli Erp del gruppo ci consentiranno di penetrare il mercato dei grandi player che necessitano di soluzioni sempre più evolute in ambito fiscale e finanziario”.

“Entrare nel capitale della società attiva  nel settore del waste management – ha commentato il vicepresidente Zucchetti, Giorgio Miniè stata una scelta dettata dalla necessità di avere delle competenze specifiche nel settore. Nica offre garanzie in questi termini poiché rappresenta una realtà dalle forti componenti tecnologiche per la qualità dei prodotti che realizza e soprattutto conta su un gruppo di professionisti altamente qualificati e fidelizzati nel settore privato ed istituzionale, tale da garantire un affiancamento al nostro knowhow di grande spessore”.

La partnership – che punta ad affrontare le nuove sfide dell’era digitale – ha un progetto ambizioso: conquistare realtà di nicchia che possano dare il loro contributo al progetto di crescita e di evoluzione che le due compagini hanno sottoscritto con l’ingresso di Zucchetti nel capitale Nica.

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore